Monthly Archives: luglio 2016

  • 0

CULTURA CREA. LA NOSTRA ANTEPRIMA

In attesa di pubblicazione ufficiale del Programma, abbiamo pubblicato una nostra anteprima per individuare le migliori linee di intervento e le agevolazioni messe in campo da chi vuole investire nell’economia della conoscenza.

 

CULTURA CREA

Cultura Crea è un programma di sviluppo del sistema imprenditoriale della filiera culturale nelle regioni Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia e Puglia. Le domande possono essere presentate solo on line dalle ore 12.00 del 15 settembre 2016. Il programma prevede 3 linee d’intervento.

 

Linea 1 – Creazione di nuove imprese nell’industria culturale

Obiettivo

Supportare la nascita di nuove imprese nei settori “core” delle cosiddette industrie culturali, promuovendo processi di innovazione produttiva, di sviluppo tecnologico e di creatività;

Beneficiari

  • team di persone fisiche che vogliono costituire una impresa, purché la costituzione avvenga entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni;
  • le imprese costituite in forma societaria da non oltre 36 mesi, comprese le cooperative.

Programmi di investimento

Sono finanziabili programmi di investimento fino a 400.000 euro che prevedono la creazione o l’introduzione di prodotti o servizi innovativi in una delle seguenti aree tematiche:

  • Conoscenza: sviluppo o applicazione di tecnologie che permettano di creare, organizzare, archiviare e accedere a dati e informazioni sull’industria culturale;
  • Conservazione: sviluppo o applicazione di modalità e processi innovativi per le attività legate a restauro/manutenzione e recupero del patrimonio culturale (restauro, manutenzione, recupero e rifunzionalizzazione) come materiali, tecnologie, analisi della gestione dei rischi, valutazione dei fattori di degrado e tecniche di intervento, ecc;
  • Fruizione: modalità e strumenti innovativi di offerta di beni, anche in forma integrata con le risorse del territorio, processi innovativi per la gestione – acquisizione, classificazione, valorizzazione, diffusione – del patrimonio culturale e risorse del territorio. Piattaforme digitali, prodotti hardware e software per nuove modalità di fruizione e nuovi format narrativi, di comunicazione e promozione;
  • Gestione: sviluppo di strumenti e soluzioni applicative in grado di ingegnerizzare le attività di gestione di beni e attività culturali

Agevolazioni

  • finanziamento agevolato a tasso zero, fino al 40% della spesa ammessa
  • contributo a fondo perduto fino al 40% della spesa ammessa

In entrambi i casi il tetto delle agevolazioni è elevabile al 45% per i progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità.

 

 

Linea 2 – Sviluppo delle imprese dell’industria culturale

Obiettivi

Consolidare e sostenere l’attività dei soggetti economici esistenti nella filiera culturale, turistica, creativa, dello spettacolo e dei prodotti tradizionali e tipici, promuovendo la realizzazione di prodotti e servizi finalizzati all’arricchimento, diversificazione e qualificazione dell’offerta turistico-culturale degli ambiti territoriali di riferimento degli attrattori;

Beneficiari

Le imprese costituite in forma societaria da non meno di 36 mesi, comprese le cooperative.

Programmi di investimento

Sono finanziabili programmi di investimento fino a 500.000 euro nelle seguenti aree di intervento:

  • Servizi per la fruizione turistica e culturale;
  • Promozione finalizzata alla valorizzazione delle risorse culturali;
  • Recupero e valorizzazione di produzioni tipiche locali;

Agevolazione

  • Finanziamento agevolato a tasso zero fino al 60% della spesa ammessa, elevabile al 65% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità;
  • Contributo a fondo perduto fino al 20% della spesa ammessa, elevabile al 25% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità;

Le imprese beneficiarie devono finanziarie con risorse proprie la quota di investimenti non coperta dalle agevolazioni.

Linea 3 – Sostegno ai soggetti del terzo settore dell’industria culturale

Finalità

Favorire la nascita e la qualificazione di servizi e attività connesse alla gestione degli attrattori e alla fruizione e valorizzazione culturale, realizzate da soggetti del terzo settore.

Beneficiari

  • ONLUS
  • imprese sociali

Programmi di investimento

Programmi di investimento fino a 400.000 euro in una o più delle seguenti aree di intervento:

  • Gestione degli attrattori e delle risorse culturali del territorio
  • Fruizione degli attrattori e delle risorse culturali del territorio
  • Animazione e partecipazione culturale

Agevolazioni

Le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono un contributo a fondo perduto fino all’80% della spesa ammessa, elevabile al 90% in caso di impresa femminile, o impresa giovanile o in possesso del rating di legalità.

Dott. Benedetto La Torre

 


  • 0

Corso Propedeutico al conseguimento della certificazione ISIPM Base

Project Manager Sicilia, in partnership con Omnia Consulting e sotto la supervisione scientifica dell’Istituto Italiano di Project Management, organizza a Palermo il corso propedeutico al conseguimento della Certificazione ISIPM Base.

Data di svolgimento: dal 15 al 18 settembre 2016

Sede di svolgimento: via Imperatore Federico, 100 Palermo Italia

Scadenza iscrizioni: 31 agosto 2016

FINALITA’ e OBIETTIVI

Saper gestire i progetti è ormai considerata una competenza fondamentale non solo a livello manageriale. Conoscere le principali tecniche per la gestione dei progetti è una competenza spendibile a diversi livelli nelle Organizzazioni Pubbliche e Private. Questo corso ha come oggetto di studio argomenti relativi alle tecniche di Project Management e alle competenze trasversali che un buon Project Manager dovrebbe possedere per gestire al meglio i progetti e i gruppi di lavoro. L’obiettivo del corso è quello di fornire una base solida per intraprendere un percorso professionale da Project Manager, ossia colui che ha il compito di valutare, pianificare, realizzare e controllare un progetto. Il percorso formativo è stato concepito con un taglio pragmatico, finalizzato alla verifica dell’apprendimento di quanto trattato attraverso esempi pratici e simulazioni. Il corso trasferirà ai partecipanti un livello di conoscenze delle tecniche di Project Management tale da consentire di sostenere e superare brillantemente l’esame per la certificazione ISIPM Base.

Ore di formazione: 24 ore (6 ore in 4 giorni)

Certificazioni: il corso è propedeutico al conseguimento della Certificazione Base di Project Management rilasciata dall’Istituto Italiano di Project Management (ISIPM).

 

DOCENTI

La docenza del corso sarà curata da Professionisti accreditati da ISIPM che vantano notevole esperienza nella gestione di progetti.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno interesse ad apprendere/approfondire conoscenze relative alle tecniche di Project Management.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Per iscriversi al corso è necessario compilare la seguente scheda e effettuare il pagamento entro il 31/08/2016

VAI ALLA SCHEDA DI ISCRIZIONE

SCHEDA DEL CORSO